Home Rassegna stampa MORTI BIANCHE - Travolto e ucciso dal treno in corsa in un cantiere sulla Torino-Milano
MORTI BIANCHE - Travolto e ucciso dal treno in corsa in un cantiere sulla Torino-Milano PDF Stampa E-mail
Giovedì 06 Marzo 2008 00:00

MILANO, 6 marzo 2008 - E' successo poco prima dell'una in via Cristina Belgioioso, alla periferia cittadina, dove stava per aprire il cantiere. La vittima, 55 anni, era il capocantiere. Inutili i soccorsi Un altra morte sul lavoro, stavolta in un cantiere ferroviario. L'operaio e' stato travolto e ucciso da un treno in transito la notte scorsa poco prima dell'una in via Cristina Belgioioso, alla periferia cittadina lungo la linea Torino-Milano. Sulla linea Torino-Milano. E' successo poco prima dell'una di notte in un cantiere che stava per aprire e che è gestito da una ditta che lavora per conto delle Ferrovie dello Stato.La vittima si chiama Carlo Pistoni, capocantiere e dipendente della ditta 'Costruzioni Linee Ferroviarie Spa' di Bologna. Abitava a Traversetolo, in provincia di Parma, ma era originario di Reggio Emilia. L'uomo e' stato immediatamente soccorso sul posto dal '118', ma è morto poco dopo. Secondo le ricostruzioni,  un convoglio è partito dalla stazione di Rho e all'altezza di Roserio. Il macchinista ha notato l'operaio, in piedi e di spalle al centro del binario, a circa 20 metri di distanza. Il macchinista ha attivato la segnalazione acustica e il meccanismo di frenatura rapida, ma non è riuscito a evitare l'impatto. All'incidente hanno assistito dei testimoni e sono in corso gli accertamenti per chiarire la dinamica della tragedia.

 
Copyright © 2021 Associazione AIVIL. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.